Recensione di Piperina e Curcuma Plus: Analisi approfondita

di | 27 Ottobre 2019

Piperina e Curcuma Plus è un integratore nutrizionale che favorisce la perdita di peso, nonché un’altra serie di funzioni particolarmente importanti per il nostro organismo.

Si basa su una delle piante ad oggi più studiate ed utilizzate in medicina, la Curcuma longa, di cui viene stimolato l’assorbimento grazie alla presenza di piperina. Ma quali sono i meccanismi attraverso i quali questo sciroppo può agire favorendo la perdita di peso? Cerchiamo di capirli meglio.

piperina curcuma plus

Piperina e Curcuma Plus: cos’è e a cosa serve

Piperina e Curcuma Plus è uno sciroppo pensato specificamente per la perdita di peso.

Si tratta di un prodotto a base di curcuma, che sfrutta i suoi effetti attivi per stimolare la perdita del peso nell’organismo, in particolare cercando di accelerare il metabolismo, impedendo la deposizione del tessuto adiposo e riducendo il senso di fame.

Da notare che la curcuma ha anche un’altra serie di effetti attivi, come la stimolazione degli eicosanoidi antinfiammatori e un potenziale antiossidante, tutti aspetti molto utili nel benessere generale dell’organismo perché ridurre l’infiammazione permette di vivere meglio, più in salute, e di condurre uno stile di vita sano anche se in precedenza abbiamo avuto problemi di qualche tipo.

Di seguito analizzeremo il prodotto ma solo dal punto di vista dell’effetto dimagrante, cercando di capire il suo meccanismo d’azione; tuttavia è importante ricordare che l’ingrediente base, la curcuma, può essere utile anche in un’altra serie di situazioni che possono essere indicate, di volta in volta, dal proprio medico curante.

Gli ingredienti

Per ottenere l’effetto Piperina e Curcuma Plus si basa sull’utilizzo di diversi ingredienti, che andiamo ad analizzare.

  • La curcumina è l’ingrediente principale dello sciroppo, che conferisce le particolari proprietà di cui si caratterizza. Il meccanismo principale con il quale la curcumina, estratto della curcuma, aiuta a far perdere peso, è la sua capacità di ridurre il grasso circolante e di impedirne l’accumulo nel tessuto adiposo, stimolando invece il metabolismo epatico. La base di funzionamento è che la curcumina aiuta a non depositare nuovo peso: il suo funzionamento, infatti, non si basa sul far perdere peso “magicamente”, ma sull’impedire la nuova deposizione di tessuto adiposo. E’ particolarmente utile, nei regimi ipocalorici (quando si segue una dieta dimagrante), nella fase chiamata “plateaux”, ovvero nella quale, dopo una perdita di peso iniziale evidente, pur seguendo un regime con poche calorie non si riesce a diminuire di peso ulteriormente. Questo accade perché l’organismo continua a depositare grasso nel tessuto adiposo. Stimolare il metabolismo epatico consente invece di utilizzare in modo migliore il grasso a scopo energetico, quindi impedirne la deposizione.
  • La piperina è una componente essenziale, estratta dal pepe, per il funzionamento della curcumina. Non ha un effetto dimagrante diretto, ma è necessario per inibire la funzionalità di enzimi intestinali che impediscono l’assorbimento della curcumina; è la sua presenza che consente di avere un’alta biodisponibilità del principio attivo, che altrimenti si limiterebbe a transitare nell’intestino per poi essere eliminato con le feci. Ha anche un effetto proprio, che è quello di stimolare la secrezione acida nello stomaco, che consente una miglior digestione della componente proteica dell’alimentazione.
  • Il silicio colloidale è infine una forma di integrazione del silicio, un componente spesso mancante nell’alimentazione, la cui carenza può portare a problemi alla pelle, ai tendini e alle ossa. L’integrazione di silicio è fondamentale per la rigenerazione del tessuto connettivo, che consente di mantenere l’organismo in buona salute permettendo di fare attività fisica, così da favorire ancora di più il dimagrimento.

Le proprietà e i suoi benefici

piperina curcuma

Il meccanismo d’azione dell’integratore si basa su un sistema di stimolazione del metabolismo, sull’impedire la deposizione di nuovo grasso nel tessuto adiposo e, come effetto secondario, sulla riduzione del senso di fame, in modo da mangiare meno e massimizzare l’effetto.

La curcuma è ormai ben conosciuta come integratore per l’attivazione del metabolismo epatico, come riscontrato da una vasta area della letteratura scientifica, ed è proprio per questo che si tratta di uno dei prodotti più conosciuti, ed apprezzati, anche per la perdita di peso. Infatti abbiamo inserito questo prodotto tra i migliori integratori dimagranti.

Come assumerlo per massimizzare l’effetto

Considerando il meccanismo d’azione del prodotto, questo deve essere assunto, per vari motivi, prima di ogni pasto, pena il vanificarne l’effetto quasi completamente.

Innanzitutto ci sono gli effetti di riduzione della fame e di incentivo alla secrezione di acidi gastrici, che hanno senso solo se il prodotto è già presente nell’apparato digerente al momento del pasto; inoltre l’effetto principale, cioè impedire la deposizione del grasso nel tessuto adiposo, ha un significato solamente se questo effetto è già attivo all’arrivo del grasso e dei carboidrati introdotti con l’alimentazione, che avviene qualche ora dopo il pasto.

Per massimizzare l’effetto è quindi necessario assumerlo subito prima di mangiare.

Il parere del medico

Dal punto di vista medico, Piperina e Curcuma Plus è uno degli integratori in generale più sicuri, in particolare per la componente della curcumina che non ha mostrato, ad oggi, di avere degli effetti collaterali pressoché in alcuna situazione, con l’eccezione dei soli stati di gravidanza e di allattamento: i ritiri dei prodotti avvenuti nel 2019 sono stati legati alla contaminazione di alcuni integratori di cui, comunque, questo non fa parte, come è possibile verificare dal sito del Ministero della Salute italiano.

Dal punto di vista del funzionamento, ormai ci sono pochi dubbi sulla funzionalità della curcumina per il suo effetto di stimolazione del metabolismo epatico, e di conseguenza anche per il suo effetto dimagrante.

Ha un meccanismo d’azione diverso da altri prodotti (altri prodotti dimagranti spesso contengono fibra vegetale per ridurre l’assorbimento dei nutrienti), perché si basa sull’impedire una nuova deposizione di grasso; per questo motivo è consigliato non tanto all’inizio della dieta dimagrante, quanto in un secondo momento, quando l’alimentazione è già stata cambiata e, per problemi metabolici, pur seguendo un’alimentazione ipocalorica non riusciamo a raggiungere una perdita di peso più marcata.

Per il resto, le uniche accortezze riguardano la piperina, per il suo effetto di inibizione degli enzimi intestinali che, pur essendo fondamentale per l’assorbimento della curcuma, potrebbe causare un aumento eccessivo della biodisponibilità dei farmaci: attenzione, quindi, ad assumerlo in concomitanza di terapie farmacologiche; prima di proseguire con l’assunzione è sempre fondamentale chiedere un parere al medico curante.