Recensione Green Coffee & Green Tea Plus: analisi approfondita di questo integratore dimagrante

di | 3 Novembre 2019

Green Coffee & Green Tea Plus è un integratore nutrizionale che permette di perdere peso grazie all’azione di due ingredienti semplici e molto conosciuti: il caffè verde e il tè verde.

green coffee green tea plus

Si tratta di un prodotto caratterizzato da un meccanismo d’azione piuttosto semplice, ovvero accelerare il metabolismo per impedire la deposizione di grasso nelle riserve, favorendo quindi la perdita di peso. In questa pagina cercheremo di capire che cos’è, a cosa serve e quali sono i suoi benefici.

Green Coffee & Green Tea Plus: cos’è e a cosa serve

Green Coffee & Green Tea Plus è un integratore nutrizionale a base di caffè verde e di tè verde che consente di perdere peso.

La sua azione si basa sull’effetto della caffeina, molecola ad azione naturale che permette di modificare il metabolismo causando nell’organismo una serie di modifiche: il cuore viene stimolato a battere più velocemente, il ritmo respiratorio aumenta, si evita il classico “abbattimento” dopo pranzo: tutti questi effetti dipendono dall’azione della caffeina.

L’integratore ha lo scopo di causare questi effetti, ma di farlo in modo lento, così da coprire il tempo della digestione: in questo modo si evita il picco glicemico che fa depositare gli zuccheri sotto forma di grassi, e nello stesso tempo si evita che il grasso assunto con l’alimentazione venga a sua volta depositato.

Questo permette, senza cambiare abitudini alimentari, di impedire la deposizione di grasso, quindi di perdere peso.

Gli ingredienti

Gli ingredienti fondamentali di Green Coffee & Green Tea Plus sono completamente naturali, e sono sostanzialmente due, ovvero il caffè verde e il tè verde. Cerchiamo di capire meglio quali sono gli effetti sul nostro organismo e in che modo possono aiutare a perdere peso.

  • caffe verdeIl Caffè Verde è uno dei due ingredienti principali del prodotto. Si tratta della stessa pianta da cui si preleva il caffè tradizionale che, a contatto con acqua, libera la caffeina e costituisce la bevanda, con la differenza fondamentale che in questo caso viene raccolto quando è ancora acerbo, quindi i semi sono di colore verde anziché bianco.
    I semi mantengono il loro colore anche perché questo caffè non subisce il processo di torrefazione. La caffeina è quindi presente, ma a causa della mancanza di cottura rimane più difficile da estrarre, e questo la rende molto più lenta da assimilare rispetto alla caffeina che possiamo prendere da una tazzina di caffè, che invece ha, come è esperienza comune, un effetto molto rapido.
    La caffeina però stimola il metabolismo, e l’utilizzo dei grassi a fini energetici, “fornisce energia”: un rilascio lento e costante permette così di utilizzare i grassi che abbiamo assunto, permettendo in questo modo di evitare che si depositano. Inoltre, il caffè verde mantiene intatto (verrebbe distrutto con la torrefazione) l’acido clorogenico, sostanza in grado di inibire la glucosio-6-fosfatasi, enzima responsabile del picco glicemico che si verifica dopo pranzo che viene, in questo modo, evitato.
  • tè verdeIl tè verde è l’altro ingrediente su cui si basa il prodotto. Si tratta di un’altra pianta contenente naturalmente caffeina (viene denominata teina, ma è la stessa molecola) ed ha un’azione molto simile a quella del caffè, ovvero stimolare il metabolismo evitando così la deposizione di grasso.
    Ma le foglie di tè sono costituite per lo più da fibra vegetale, che permette in questo modo di limitare l’assorbimento di tutti i nutrienti ingeriti, portando così ad una limitazione delle calorie e all’impedimento della deposizione di nuovo peso.

Le proprietà e i suoi benefici

Il funzionamento dell’integratore è basato fortemente sull’attività della caffeina, che si trova in entrambi gli ingredienti (che sono anche gli unici) che lo compongono.

La caffeina è una molecola dall’effetto attivo che tutti conosciamo ed assumiamo normalmente, senza particolari effetti collaterali a meno che si esageri con le dosi. L’effetto è molto simile a quello del bere il caffè ma molto dilazionato nel tempo, e questo permette di evitare la deposizione dei nuovi grassi.

Naturalmente, i grassi devono già di base essere limitati all’interno dell’alimentazione, per cui una dieta corretta sta alla base del suo funzionamento.

Come assumerlo per massimizzare l’effetto

Green Coffee & Green Tea Plus è uno degli integratori dimagranti che non vincola all’assunzione prima del pasto. Per quanto l’effetto di assumerlo subito prima di mangiare sia leggermente potenziato dalla presenza della fibra del tè (in quanto permette di far muovere più velocemente gli alimenti nell’intestino, limitandone l’assorbimento), l’effetto dell’integratore si esplica comunque dopo il pasto.

Infatti, il funzionamento dell’integratore è basato sul rilascio di caffeina e tè verde, che con le loro caratteristiche metaboliche evitano che il grasso si depositi nei tessuti di riserva. L’integratore ha quindi un raggio d’azione piuttosto prolungato, di diverse ore, che copre il periodo della digestione.

Può quindi essere assunto prima del pasto oppure dopo il pasto, con una sola attenzione: in caso il pasto sia molto lungo, conviene assumerlo successivamente, per evitare che l’effetto sia già terminato quando iniziamo a digerire quello che abbiamo mangiato. Nei pasti veloci, l’assunzione prima del pasto permette di sfruttare anche la funzione delle fibre delle foglie di tè.

Il parere del medico

Dal punto di vista medico, Green Coffee & Green Tea Plus è un prodotto che fa uso per la maggior parte di un solo principio attivo, ovvero la caffeina, che ha un meccanismo d’azione ben definito indipendentemente dal tempo necessario per il rilascio.

La caffeina è una delle molecole considerate sicure, tanto che è presente in varie bevande (caffè, tè) che si possono bere quotidianamente a casa.

E’ una molecola dall’effetto attivo, per cui esiste anche un sovradosaggio, come ben sappiamo anche a proposito del normale caffè: bere molte tazzine di caffè in un giorno causa una serie di sintomi, tra cui l’ansia, l’eccitazione, il nervosismo, l’insonnia, che aumentano sempre di più man mano che la dose ingerita cresce.

Le dosi consigliate dell’integratore sono considerate però molto sicure, in quanto sarebbe necessario un sovradosaggio elevato per poter causare questo tipo di sintomi; inoltre un ulteriore fattore di sicurezza è caratterizzato dal fatto che mentre la caffeina del caffè ha un rilascio molto rapido, quindi raggiunge gli organi in concentrazione piuttosto elevata, in questo caso il rilascio è lento e quindi il prodotto si può considerare anche più sicuro.

Dal punto di vista dell’efficacia non ci sono dubbi particolari, perché il meccanismo d’azione della caffeina è ben noto e conosciuto, e una delle sue azioni, se assunta correttamente, è anche quella di stimolare la perdita di peso.

Le persone che dovrebbero limitarne il consumo sono le donne in gravidanza, i bambini e tutti coloro che sono sottoposti a terapie farmacologiche, in particolare per i farmaci che agiscono sul cuore o sul sistema nervoso, per evitare che l’integratore possa potenziare o vanificare l’effetto di tali farmaci.

Anche questo prodotto lo abbiamo inserito tra i migliori integratori per dimagrire, vista la sua azione reale e concreta, basata su ingredienti naturali e sicuri.